Via G. Prati, 19

37124 Verona - ITALY

info@veronaclub.it

tel. +39-045-8352675

fax +39-045-8308371

Roberto Bianconi

 

Esperto di comunicazione e design / Presidente Officina Contemporanea / Vicepresidente Verona Club

 

Veronese, classe 1962, Roberto Bianconi si occupa di comunicazione e marketing in settori specifici: il design e l'architettura.

Al centro dei suoi progetti c'è sempre l'idea di bellezza, che non significa solo valore estetico ma anche uso intelligente dei materiali, rispetto per l'ambiente, funzionalità.

Le sue esperienze portano in primo piano l'internazionalizzazione del Made in Italy, in un'ampia accezione, che si estende anche al gusto e alla moda. Come consulente ha sviluppato progetti per Vinitaly, Marmomacc, Samoter, Pininfarina Design. Nel 2005 fonda Atelieritaliano, società di servizi per l'architettura con base a Verona ma attiva a livello internazionale. Nel 2007 Officina Contemporanea, associazione per l'innovazione di Arti e Mestieri, nel 2008 è promotore e organizzatore del primo fuorisalone veronese, in occasione di Abitare il tempo.

 

 

 

 

Boris Levit-Broun era nato a Kiev nel 1950. Ha studiato presso l'università di Kiev di belle arti in specialità storia e teoria delle arti. Era specialmente interessato nel campo della storia dell'architettura europea e in particolare della grand’architettura Italiana Rinascimentale. Boris e un ottimo intenditore di belle arti e di musica classica e jazz. Lui e diventato anche un originale disegnatore. Dopo l'università Boris Levit-Broun ha provato un sacco di diverse professioni tra cui ha lavorato come cantante jazz. Dal 1984 inizio a fare letteratura: poesia, prosa, filosofia religiosa. Oggi come scrittore Boris Levit-Broun ha pubblicato quasi 20 volumi tra le poesie, narrazioni e i libri che trattano filosofia religiosa. Vive da più di vent'anni a Verona, sinceramente ama la cultura italiana.

 

 

Irina Solovej

 

Designer / Presidente Verona Club

 

Di origine russa, Irina Solovej e nata a San Pietroburgo, la capitale storica della Russia, praticamente costruita da architetti italiani. Dall’infanzia e cresciuta tra le grandi opere d’architettura, e capolavori d'arte, raccolti nel museo dell'Ermitage, il più grande e ricco museo del mondo. Dai tempi della gioventù Irina è diventata un’ammiratrice giurata della gran cultura italiana.

 

Ha ricevuto una laurea e un diploma come stilista d’abbigliamento femminile. Ha lavorato nella casa principale di moda della città di Kiev, artisticamente orientandosi sui principali maestri italiani della moda, come Gian Franco Ferrè e Valentino.

 

In oltre vent'anni di sua vita a Verona Irina diventata la designer d’interna, molta richiesta in Europa, così come in Russia. Irina ha eseguito progetti di ville a Monaco, Ginevra, Mosca. Con successo offre suoi progetti d'autore di pezzi di mobili ai produttori italiani. Irina inoltre fa mecenate per quelli degli artisti e poeti in Russia, che non hanno i mezzi e la possibilità di esporre i propri lavori e di pubblicare i propri libri.

 

 

 

 

 

^ Наверх

© 2016 Verona club